Offerte Speciali
VISUALIZZA TUTTE LE OFFERTE

DUOMO DI FIRENZE

La storia della cattedrale o Duomo di Firenze è diluita in sei secoli di lavoro. Il progetto originale fu di Arnolfo di Cambio alla fine del XIII secolo, mentre la cupola che è un simbolo della Toscana, fu realizzata da Filippo Brunelleschi. La facciata, realizzata a completamento di questo magnifico lavoro, è stata effettuata successivamente, nel XIX secolo.

Ad arricchire la storia di questo monumento contribuiscono una serie di interventi sia esterni che interni, nonchè decorativi e strutturali, come la costruzione di due sacrestie, con pavimenti in marmo del XVI secolo e la realizzazione delle sculture per gli affreschi di Paolo uccello, Andrea del Castagno, Giorgio Vasari e Federico Zuccari (Il giudizio Universale, nella cupola). Questa cattedrale è stata la terza e l'ultima ad essere costruita a Firenze nel 1412 e le fu dato il nome di “ Santa Maria del Fiore ” in allusione al giglio, simbolo della città.

Il Duomo fu costruito nella parte superiore della Cattedrale di Santa Reparata, quando nel 1293, della Repubblica di Firenze decise di sostituire questa chiesa con una più grande e magnifica, così nel 1375 Santa Reparata fu demolita. Gran parte dei resti di questa chiesa sono visibili oggi nel settore archeologico sottostante la Cattedrale. Tuttavia i costi vennero in parte affrontati anche dalla popolazione stessa, con una tassa imposta in tutti i testamenti.

Nel 1294 il progetto venne assegnato ad Arnolfo di Cambio che pose la prima pietra l’8 settembre 1296. Capo architetto del Consiglio cittadino, Arnolfo stava già rivoluzionando la basilica francescana di Santa Croce. Come per il Battistero, il diametro del Duomo fu previsto di 45.5 metri. Arnolfo lavorò alla Cattedrale fino alla sua morte, che avvenne nel 1302, ma quattro anni prima aveva già iniziato a lavorare alla costruzione di Palazzo Vecchio. Dopo la morte di Arnolfo, il lavoro ebbe una battuta d'arresto. In 1334 fu chiamato Giotto a sorvegliare la costruzione ma morì poco dopo, nel 1337. Molto del suo tempo lo dedicò alla costruzione del suo Campanile. Il lavoro venne così affidato ad Andrea Pisano, autore della Porta Sud del Battistero, fino al 1348, quando la terribile peste ridusse la popolazione da 90.000 a 45.000 persone.

Il campanile venne infine completato nel 1359, dopo 10 anni di lavoro supervisionato da Francesco Talenti. Nel 1360 un nuovo progetto venne avviato con la collaborazione di Giovanni di Lapo Ghini. Il progetto vide la divisione della navata centrale in quattro sezioni, con meno finestre rispetto alla struttura originale di Arnolfo e con due sezioni laterali. Nel 1375 Santa Reparata fu abbattuta, il che indicava che Santa Maria del Fiore era ora pronta per essere la nuova Cattedrale di Firenze.

Quando molti anni dopo, nel 1586, il Granduca Francesco I de’ Medici decise di costruire una nuova facciata, le sculture presenti nella preesistente facciata, alcune di Arnolfo stesso, furono smantellate e trasferite al Museo dell’Opera all’interno del Duomo.

Richiesta informazioni

CODICI GDS

SABRE: UI11872

GALILEO: UI21992

WORLDSPAN: UI13789

AMADEUS: UIFLRDEL

DATI SOCIETARI

SAEPA SRL (con amministratore unico)
VIA GOITO 2/R
FIRENZE

P.IVA 00408430486
R.E.A FIRENZE N. 170955
CAP.SOC EURO 100.000,00

PRIVACY

Informativa ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03

Desideriamo informarLa che i Suoi dati personali, raccolti tramite iscrizione o prenotazione, saranno utilizzati da parte di Hotel de la Ville Firenze, nel pieno rispetto dei principi fondamentali, dettati dal decreto legislativo n. 196 del 30 giugno 2003 Codice in materia di protezione dei dati personali.

Operazioni di trattamento dei dati personali e relativa finalità

Di seguito, Le riepiloghiamo tutte le operazioni da noi svolte che implicano raccolta, conservazione od elaborazione dei Suoi dati personali, e gli scopi che perseguiamo con ciascuna di esse:

Libertà di rilasciare il consenso e conseguenze di un rifiuto

Il conferimento del consenso al trattamento dei dati personali è necessario. In caso di rifiuto alla prestazione del consenso non ci sarà possibile erogarLe i servizi indicati al punto precedente. In caso di rifiuto del consenso non vi sarà alcuna conseguenza.

Soggetti a cui possono essere comunicati i dati

I dati saranno comunicati a:

Hotel de la Ville Firenze

con sede legale in: Piazza Antinori, 1

e a eventuali incaricati nominati dal Responsabile del Trattamento (art.29 del D.Lgs. 196/03)

Diritti di cui all'Art. 7 del D.Lgs. 196/03

Lei ha diritto di aggiornare, modificare, cancellare i suoi dati Lei ha diritto di aggiornare, modificare, cancellare i suoi dati collegandosi al seguente link: modifica i tuoi dati

Titolare e responsabile del trattamento

Titolare del trattamento è:

Hotel de la Ville Firenze

con sede legale in : Piazza Antinori, 1

Le eventuali istanze ai sensi dell'art. 7 del D. Lgs. 196/03 dovranno essere indirizzate a : Hotel de la Ville Firenze

Il Responsabile Unico ai sensi dell'art.29 del D.Lgs. 196/03 è: Direttore pro-tempore